Alice C.

Ho conosciuto la dottoressa Benedetta Barbanti i primi di novembre, l’ho scelta dopo alcuni giorni di ricerche on line e ho deciso di scriverle per un appuntamento, da subito è stata gentile e disponibile nei miei confronti, facendomi sorridere e sentire a mio agio. Ricordo ancora il giorno dell’appuntamento, ero molto nervosa ed agitata, dentro l’ascensore mi ripetevo di non fare pessime figure e di cercare di stare tranquilla, avevo già affrontato un percorso brevissimo di terapia molto anni prima, ma non aveva funzionato e questa cosa mi riempiva di preoccupazione, ma non appena Benedetta mi ha aperto la porta con un sorriso, ho capito subito che era la terapeuta giusta per me, l’ho sentito nel cuore, infatti già dalla prima seduta mi sono sentita tranquilla e in totale libertà di espressione, perché davanti a me vedevo una persona competente, gentile e con una delicatezza infinita, ed era proprio quello che stavo cercando. sono trascorsi diversi mesi, e io ho fatto molti progressi, progressi che hanno visto tutte le persone che mi stanno vicine, e che hanno migliorato notevolmente la qualità della mia vita, a partire dalle cose pratiche di tutti i giorni, a quelle più complesse e dolorose legate alla sfera emotiva, potendo contare sul supporto di una professionista seria, e capace che non ha mai mancato di fare il suo lavoro con serietà e grande passione, diventando così un aiuto concreto e tangibile per me, qualcosa che posso vedere ogni giorno anche nelle più piccole cose, al punto che ho potuto mettere in pratica le mie nuove capacità per poter aiutare le persone che mi stanno vicine nella maniera migliore, e non è da sottovalutare la sua assistente Jasmine, una micina dolcissima che è presente durante le sedute da qualche mese a questa parte, sembrerà assurdo per qualcuno, ma nei momenti brutti basta guardarla per fare un sorriso o semplicemente farle una carezza per sentirsi un po’ meglio, è un enorme valore aggiunto all’interno della terapia. Il mio percorso è ancora lungo ma io sono tranquilla perché so che a seguirmi c’è una persona meravigliosa, capace di tanta empatia ma anche di fermezza, che non rinuncia mai a dirmi le come stanno, ma facendolo sempre in maniera chiara ed estremamente delicata, una vera dottoressa della mente ma anche del cuore, sono felice di dove sono ora è lo devo soprattutto a lei, anche se lei mi direbbe che lo devo soprattutto a me. Abbiamo iniziato la terapia cercando di parlare di tutto quello che era successo nella mia vita, in seguito mi ha dato un questionario da compilare è un saggio sull’assertività, una cosa di cui non avevo mai sentito parlare, e che si è rivelata invece la strada giusta da imboccare in moltissime situazioni rendendomi una persona molto più chiara e sicura sia durante le conversazioni che in situazioni di azione vera e propria e questo mi ha dato modo di sbloccare tante altre parti di me che non mi piacevano e che avrei voluto cambiare, e l’abbiamo fatto insieme, un passo alla volta. Al momento ci stiamo concentrando sul recupero delle energie per poter arrivare alla seconda parte della terapia che prevede l’affrontare i traumi tramite il metodo dell’EMDR e sinceramente non sono minimamente stressata per questo, nonostante so che sarà doloroso so che potrò contare sulla Dottoressa e sulla sua straordinaria abilità di riportarmi alla calma semplicemente parlando con me, anche con qualche risata genuina. Posso solo dire che era esattamente quello che stavo cercando, e che è perfetto, sono certa che per quanto sarà difficile quello che mi aspetta domani posso contare sul super aiuto della dottoressa.

Ho conosciuto la dottoressa Benedetta Barbanti i primi di novembre, l’ho scelta dopo alcuni giorni di ricerche on line e ho deciso di scriverle per un appuntamento, da subito è stata gentile e disponibile nei miei confronti, facendomi sorridere e sentire a mio agio. Ricordo ancora il giorno dell’appuntamento, ero molto nervosa ed agitata, dentro…